Di Stanghella, classe 1984, Paola Zangirolami ha deciso nelle scorse settimane di lasciare il rugby giocato. L’ha fatto dopo la conquista a giugno dell’ennesimo scudetto con le Valsugana Girls di Padova e la partecipazione con la nazionale alla coppa del mondo tenutasi in agosto in Irlanda. Per lei, complessivamente, 76 presenze in maglia azzurra e sette scudetti conquistati: uno a Treviso con le Red Panthers Benetton, tre con la Riviera (Mira) e tre (consecutivi) con il Valsugana.

Nato a Padova nel maggio del 1983, arruolato nell’aeronautica militare, Marco Galiazzo ha iniziato con l’arco a 13 anni.
Campione del mondo junior indoor nel 2001, campione europeo all’aperto nel 2004 e indoor nel 2008, ha vinto l’oro individuale nel 2009 nella Coppa del mondo (all’aperto) e nel 2012 il titolo di campione del mondo indoor.
A livello olimpico ha vinto nel 2004 la medaglia d’oro sui 70 metri ad Atene e nel 2012 a Londra quella a squadre. Sposato con Gloria (anche lei arciera), ha ora preso casa nel Torinese, a due passi dal Centro federale per il tiro con l’arco («Sì, casa e bottega»).

Sabato 23 riparte il campionato di serie A. Per la squadra dell’Alta Padovana, dopo sei scudetti, inizia una nuova sfida: mantenere il ruolo ormai acquisito a livello nazionale ma soprattutto proiettarsi sul grande palcoscenico europeo senza più timori reverenziali.

Classe ’57, Maurizio Tubaldo (Bastia di Rovolon) ha giocato a suo tempo via via con Padova, Belluno, Monselice, Venezia, Giorgione e Rovigo. Da subito allenatore, ha messo assieme una lunghissima esperienza a livello di settore giovanile, allenando pure la prima squadra dell’Ospedaletto Euganeo e facendo il secondo a Romanzini nel Venezia e a Longhi nel San Paolo.
Attualmente allena a Este i pulcini e gli esordienti. Ma nel suo cuore sta prendendo sempre più spazio l’Africa...

Classe ’56, di Monselice, Giorgio Molon è insegnante di scienze motorie all’istituto Kennedy, sempre di Monselice. Responsabile del settore giovanile del Calcio Padova sino al termine della scorsa stagione (per 13 anni filati e complessivamente – in periodi diversi e incarichi vari – una ventina i suoi anni in biancoscudato), ha avuto il medesimo incarico sia alla Reggina che al Venezia. Componente del direttivo nazionale del settore giovanile scolastico della Figc, è docente nei corsi allenatori del settore tecnico (nello specifico per la formazione degli allenatori di settore giovanile).

A Padova dal 29 agosto all’8 settembre torna “Estagiò - Estate giovane”, l’iniziativa gratuita organizzata dal comitato padovano del Centro sportivo italiano e rivolta ai ragazzi dai 14 anni in su. Due settimane di laboratori creativi, attività ludiche, workshop, musica e sport per promuovere tra i giovani l’importanza di fare gruppo in modo sano.

Enrico Pengo è nato a Vicenza nel maggio del 1972. È stato meccanico nelle squadre professionistiche della Zg Mobili (93-94-95), della Gewiss (96), della Batik (97), della Ballan (98-99) e della Lampre (dal 2000 al 2016); da quest’anno è con la Bahrain-Merida, formazione che con Vincenzo Nibali ha conquistato il terzo posto all’edizione n. 100 del Giro d’Italia.

24 anni, uno scudetto storico con Lucca e il passaggio alla corazzata Schio. Francesca Dotto, playmaker campione d’Italia racconta il suo momento e ricorda gli esordi a Mestrino e le prime grandi soddisfazioni a San Martino di Lupari.