Ai Santuari Antoniani di Camposampiero si inaugura l’Oasi Giovani e Famiglie

Dal 16 settembre nuovi spazi per la pastorale giovanile e familiare nel convento francescano. Tre piani attrezzati con appositi spazi e arredi per accogliere famiglie e giovani in un’esperienza di condivisione, fraternità e preghiera

Ai Santuari Antoniani di Camposampiero si inaugura l’Oasi Giovani e Famiglie

Saranno inaugurati domenica 16 settembre i nuovi spazi dell’Oasi Giovani e Famiglie dei Santuari Antoniani di Camposampiero dei frati conventuali, una nuova dimora che accomuna, in un’inedita sinergia, le proposte di pastorale giovanile e gli incontri delle fraternità familiari, di fidanzati e di sposi in difficoltà, in un’ottica di comunione tra laici e religiosi. Il programma prevede alle ore 10.30 la santa messa presieduta dal Ministro provinciale padre Giovanni Voltan e alle 11.30 la benedizione e l’inaugurazione della struttura. La cittadinanza è invitata.

Frutto di una ristrutturazione durata oltre un anno, la nuova Oasi Giovani e Famiglie risponde a una volontà di rinnovata evangelizzazione promossa dalla Provincia italiana di Sant’Antonio di Padova, in linea con il magistero di papa Francesco che guarda ai giovani e alla famiglia come vie maestre per l’evangelizzazione.

La complessa e articolata opera di riqualificazione edilizia ha rivelato qualità e bellezze inaspettate della struttura precedente, che ora è distribuita su tre piani con appositi spazi attrezzati e arredi per accogliere famiglie e giovani in un’esperienza di condivisione, fraternità e preghiera. All’interno dell’Oasi Giovani e Famiglie è stato ricavato anche un appartamento, pensato per una famiglia fidei donum, cioè per una coppia di sposi che, per un certo periodo della propria vita, accoglie la vocazione al ministero della testimonianza e dell’accoglienza nei confronti di altre famiglie alla ricerca di un luogo di pace in cui ritrovare il gusto della comunione coniugale vissuta nella fede.

L’Oasi Giovani e Famiglie, unendo in un unico luogo le attività di pastorale giovanile e familiare, apre così una stagione nuova per i Santuari Antoniani e fa sintesi dell’intensa attività pastorale svolta negli anni dai frati conventuali dell’Alta Padovana.

- Nell’Oasi Giovani, con spazi per la preghiera e la riflessione personali, i frati avevano promosso varie proposte educative, di preghiera e di fraternità, rivolte ai cresimandi, agli adolescenti e ai giovani in generale.

- Con la nascita del Movimento Francescano Fraternità Familiari circa 18 anni fa, sotto l’impulso di padre Oliviero Svanera e di un gruppo di giovani sposi e di famiglie ispirati dal carisma francescano, i Santuari Antoniani avevano dato il là a una complessa e preziosa attività rivolta alle famiglie. Si tratta nel suo insieme di un itinerario di crescita che valorizza in particolare la vocazione e il carisma sponsale nella Chiesa, coltivando la spiritualità coniugale e familiare. Tale proposta risponde sia a un bisogno di formazione ormai diffuso nel laicato più sensibile, come pure al desiderio di ispirarsi al Vangelo e alla figura di Francesco. Le coppie e le famiglie, secondo lo stile francescano, si sono costituite in fraternità familiari – attualmente 13 fraternità, con una media di 8/10 coppie ciascuna – e hanno recentemente stilato una propria Regola (Ad experimentum, 2018), dando inizio così a un piccolo, ma vivace, Movimento Francescano di Fraternità Familiari: un patrimonio pastorale e formativo che tocca varie provincie del Veneto e coinvolge oggi più di 500 persone.

- Il Movimento propone anche un percorso di educazione all’amore e al matrimonio. Un itinerario di formazione della durata di due anni, che ha l’intento di accompagnare per un tempo ampio il cammino dei fidanzati, in vista di un adeguato discernimento cristiano alla scelta matrimoniale. Nel biennio 2017/18 sono state 52 le coppie iscritte e 14 le coppie animatrici impegnate nel servizio alle giovani coppie.

- Il Movimento ha avviato a partire dal 2003 anche la Fraternità Legami spezzati, un itinerario spirituale rivolto alle famiglie ferite, persone separate, divorziate, risposate civilmente.

- Sulla scia di questa realtà laicale era nata poi anche l’Oasi famiglia, un progetto guidato da un’équipe di famiglie e di professionisti (religiosi, psicologi, pedagogisti, esperti del diritto canonico) che offre un servizio di ascolto, accompagnamento e consulenza per coppie e famiglie, in particolare per situazioni problematiche e difficoltà relazionale.

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 16 SETTEMBRE 2010
ore 10.30 S. Messa presieduta dal ministro provinciale p. Giovanni Voltan 
ore 11.30 Benedizione e inaugurazione dell’Oasi Giovani e Famiglie
La cittadinanza è invitata.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Fonte: Comunicato stampa
Ai Santuari Antoniani di Camposampiero si inaugura l’Oasi Giovani e Famiglie
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.