L'anno speciale di Cristo Re: venerdì 11 gennaio il ricordo della prima messa e dell'arrivo delle suore

Venerdì 11 gennaio la parrocchia di Cristo Re ricorderà due date importanti: l'88esimo anniversario dalla prima messa e il 60esimo dall'arrivo delle suore Figlie della Chiesa. Nell'occasione sarà riproposta l'adorazione eucaristica, parte integrante del carisma di questa congregazione.

L'anno speciale di Cristo Re: venerdì 11 gennaio il ricordo della prima messa e dell'arrivo delle suore

Due anniversari racchiusi in un’unica data, l’11 gennaio, che per la parrocchia di Cristo Re indica la prima messa in assoluto e l’arrivo delle suore Figlie della Chiesa. Dopo il congresso eucaristico del settembre 1958, infatti, il vescovo Bortignon pensò di estendere l’adorazione del Santissimo Sacramento ad altre sedi oltre a Santa Lucia. Lo propose al parroco don Romeo Silvan, che volle accendere la fiaccola eucaristica l’11 gennaio 1959, in occasione del 28° anniversario della prima messa dalla nascita della parrocchia. Il compito di “diligenti custodi dell’Oratorio” fu affidato alle suore Figlie della Chiesa, alle quali fu messa a disposizione la vecchia canonica, poi da loro acquistata e ristrutturata.

Per celebrare l’anniversario, venerdì 11 gennaio dalle 20.30 alle 21 si tiene una veglia di preghiera itinerante, partendo dal retro della casa delle suore. Durante le messe di sabato 12 (ore 18.30) e domenica 13 (ore 9) ci sarà la testimonianza di una religiosa. E alla messa delle 11 saranno presenti alcune delle suore passate nella comunità parrocchiale di Cristo Re. «È stato un anno intenso e ricco di doni – racconta il parroco don Gianluca Santini – Dallo scorso maggio Manuela Riondato sta vivendo il suo servizio come collaboratrice apostolica diocesana nella nostra parrocchia. Poi abbiamo festeggiato i 50 anni del "Settembre santosvaldino".

Il 7 ottobre il vescovo ha consacrato una nostra parrocchiana all’Ordo virginum e sempre a ottobre è stato ordinato diacono don Pierclaudio Rozzarin. Ricordare il 60° anniversario dell’arrivo delle suore nella nostra parrocchia, anche rilanciando l’adorazione eucaristica, sarà un modo per ringraziare il Signore di questo grande ulteriore dono. E sarà l’occasione per riscoprire la preghiera eucaristica, che è racchiusa nel carisma delle Figlie della Chiesa».

La congregazione fu fondata nel 1938, dopo un’ispirazione avuta durante la processione del Corpus Domini da madre Maria Oliva Bonaldo, nata a Castelfranco Veneto nel 1893. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1976, fu avviato il processo di canonizzazione, conclusosi positivamente nel 1992. L’adorazione eucaristica inizierà ogni mattina alle 7.40, proseguirà dopo la messa delle 8 fino alle 11 e riprenderà alle 16.30 fino alle 18, seguita dai vespri e dalla messa delle 18.30.

Ma i doni di quest’anno non finiscono qui. Il 2 giugno don Pierclaudio Rozzarin sarà ordinato prete e il 9 celebrerà la sua prima messa nella parrocchia dove ha sentito la chiamata. Nato al Bassanello, ha iniziato a frequentare la parrocchia di Cristo Re dalla cresima. «E da allora – racconta – è rimasta la mia parrocchia di riferimento. Quest’anno la comunità mi sta accompagnando all’ordinazione e si sta preparando a viverla come una grande grazia. Un dono importantissimo è proprio condividere la fraternità col mio parroco don Gianluca che mi ha accompagnato, aiutato, guidato e sostenuto in questo cammino».

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: adorazione-eucaristica (1), Cristo-Re (5)
L'anno speciale di Cristo Re: venerdì 11 gennaio il ricordo della prima messa e dell'arrivo delle suore
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.