A cena con don Marco Pozza per parlare di Maria

La nuova proposta dell'associazione La Difesa s'incontra per tutti i lettori e gli amici del settimanale diocesano. Martedì 27 novembre, a cena per dialogare con don Marco Pozza sul nuovo libro Ave Maria, in cui papa Francesco affronta la preghiera mariana in un dialogo con il teologo e cappellano della casa di reclusione di Padova.
Ecco come iscriversi.

A cena con don Marco Pozza per parlare di Maria

A cena con don Marco Pozza

Martedì 27 novembre, l'associazione La Difesa s'incontra offre a tutti i lettori e amici del settimanale diocesano l'occasione di una serata speciale: a cena e in dialogo con don Marco Pozza sul libro Ave Maria. L'appuntamento è al ristorante Fresco, in via Forcellini a Padova, alle ore 20.
Partecipando si riceverà anche un gadget ricordo e sarà possibile acquistare il libro a prezzo scontato.

Per richiedere il programma e il modulo d'iscrizione, clicca qui e inviaci i tuoi dati. Sarai ricontattato al più presto.

Il libro

«In Maria vediamo un cuore di donna che batte come quello di Dio, un cuore che batte per tutti, senza distinzione. Lei è veramente il volto umano della bontà infinita di Dio».
Così scrive papa Francesco nel volume Ave Maria (edizione Rizzoli Lev, pp. 160, 16 euro), in cui, verso per verso, affronta la preghiera mariana in un dialogo con don Marco Pozza, teologo e cappellano della casa di reclusione di Padova. Il testo – come già è avvenuto lo scorso anno con il Padre nostro – prende spunto da una conversazione tra i due per il programma Ave Maria, in onda su Tv2000 dal 16 ottobre.

Nove i capitoli in cui Francesco accompagna dentro l’Ave Maria, che «ci viene insegnata sin da bambini e, anche se trascurata, in particolare nelle difficoltà torna certo sulle nostre labbra, ma riemerge soprattutto nei cuori». Il volume riporta altrettanti suoi interventi che riguardano Maria. E poi, in conclusione, come già era successo con il testo sul Padre Nostro, i lettori “entrano in carcere”: don Marco, infatti, attinge dalla sua esperienza nella casa di reclusione di Padova.

Anche nella trasmissione di Tv2000 – in onda per dieci martedì dal 16 ottobre al 23 dicembre alle 21.05 – don Pozza, che la firma insieme ad Andrea Salvadore, mette molto della sua terra d’origine. Accanto alle voci famose, tutte femminili, con cui conversa sull’Ave Maria (e nelle ultime due puntate sul Magnificat) – Sonia Bergamasco, Michelle Hunziker, Cristiana Capotondi, Carla Signoris, Cristina Parodi, Cristina Comencini, Letizia Moratti, Luisa Muraro, Federica Angeli e Noa – ce ne sono altre, non solo femminili, che fanno da contrappunto e “hanno il sapore” del nostro territorio.

A partire da Ivette, mamma di don Marco (l’anno scorso era intervenuto papà Francesco); poi c’è la voce di Carlo Mocellin, che racconta la moglie Maria Cristina nella puntata che affronta il verso «Santa Maria». E poi c’è Antonio, sacrestano della parrocchia del carcere Due Palazzi di Padova su «Prega per noi peccatori». E poi, ancora “dal” carcere, la mamma di Jacopo, che racconta – questa volta nel libro – il momento il cui il figlio si prepara a ricevere comunione e cresima.

Per richiedere il programma e il modulo d'iscrizione, clicca qui e inviaci i tuoi dati. Sarai ricontattato al più presto.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
A cena con don Marco Pozza per parlare di Maria
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.