Inclusione e diritto al gioco. Uildm vince il bando “unico” del Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Con il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm) vince, per la seconda volta, il bando “unico” del Ministero del lavoro e delle politiche sociali previsto dalla riforma del Terzo settore. Il progetto mira a un’attività di sensibilizzazione sul tema della disabilità in altrettanti istituti scolastici del territorio e all’installazione di giochi accessibili in 17 aree verdi e parchi italiani.

Inclusione e diritto al gioco. Uildm vince il bando “unico” del Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.