Droghe, in Toscana i giovani si riabilitano scalando le montagne

E’ il percorso riabilitativo promosso dalla Ausl Toscana centro nell’ambito del quale 11 ragazzi hanno potuto apprendere le nozioni basilari dell’alpinismo sviluppando nel contempo una sempre maggiore consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti

Droghe, in Toscana i giovani si riabilitano scalando le montagne

FIRENZE – I giovani dipendenti da droghe fanno trekking in montagna come percorso riabilitativo. I ragazzi protagonisti sono quelli seguiti dal Servizio Dipendenze (Serd) Quartiere 3 e 4, dell’Ausl toscana Centro. Tra gli esercizi previsti per aumentare la possibilità di divenire resilienti e, perciò di gestire e trasformare le avverse condizioni di partenza, c’è quello relativo ad “allenare il corpo”. 

Nell’ambito del progetto è stato realizzato Il “laboratorio stupefacente voce del verbo andare”, che ha coinvolto 11 giovani nella fase finale del percorso riabilitativo che hanno potuto vivere un’esperienza molto intensa e concentrata di viaggio alla scoperta della montagna e del camminare comprendendone la straordinaria valenza educativa.

Il progetto si è svolto da gennaio a luglio 2018 mediante l’organizzazione di momenti formativi svolti prevalentemente con modalità out-door. Si sono sfruttati diversi contesti ambientali nei quali i ragazzi hanno potuto apprendere le nozioni basilari dell’alpinismo sviluppando nel contempo una sempre maggiore consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti ed approfondendo l’importanza del fare squadra, muovendosi in sicurezza e responsabilità.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Fonte: Redattore sociale