Este scommette sui suoi giovani e sulla forza della comunità

Este tende una mano ai suoi adolescenti attraverso l’ambizioso progetto “4H – Scaliamo il futuro” ideato dala Fondazione Irea in collaborazione con il Comune: un caleidoscopio di doposcuola, laboratori e incontri aggregativi con lo scopo di combattere il fenomeno della povertà educativa minorile. A beneficiarne saranno un centinaio di ragazzi delle medie delle tra gli 11 e i 14 anni. Coinvolti 100 ragazzi, altrettanti genitori e 20 insegnanti.

Este scommette sui suoi giovani e sulla forza della comunità
Se da sempre l’adolescenza è una delle fasi più delicate della vita, essere adolescenti nella società di oggi è ancora più difficile. Per questo Este ha deciso di tendere una mano ai teenager, ai loro insegnanti e alle loro famiglie attraverso l’ambizioso progetto di respiro triennale “4H – Scaliamo il futuro”: un caleidoscopio di doposcuola, laboratori, incontri aggregativi con lo scopo di combattere il fenomeno della povertà educativa minorile. A beneficiarne saranno un centinaio di ragazzi tra gli 11 e i 14...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.