La Difesa del 3 luglio 2016

La mattina di venerdì 24 giugno l'Europa si sveglia attraversata scossa dal terremoto Brexit: per la prima volta dalla sua nascita, 65 anni fa, l'Unione deve fare i conti con l'uscita di un Pese membro. I britannici si sono espressi chiaramente al referendum, il leave batte il remain 52 a 48 per cento  e il premier Davod Cameron, vittima del suo stesso espediente elettorale, messo in campo per la sua rielezione lo scorso anni, dà le dimissioni di fronte al 10 di Downing street. A questo momento storico, e non solo per il Vecchio Continente, questa settimana dedichiamo quattro pagine di approfondimento in collaborazione con il settimanale diocesano di Vicenza La Voce dei Berici.

La Difesa del 3 luglio 2016

Gli altri servizi:

Un fermarsi rigenerante

Si sono appena concluse le serate di presentazione degli orientamenti pastorali della diocesi di Padova per l'anno 2016-2017. Sarà una sosta rigenerante, «che richiama i vari momenti del vangelo quando Gesù e i suoi discepoli si fermavano per rinsaldare i legami e la speranza», come spiega nell'introduzione il vescovo Claudio. Tra le priorità. recuperare una spiritualità per le nostre comunità, mettere al centro le relazioni concedendo ,oro il tempo di cui hanno bisogno e infine una chiesa davvero «in uscita», capace di essere lievito per il territorio.

Fede e mercato, quando l'economia ha bisogno di valori. tre religioni a confronto

Quale legame tra le religioni e l’economia? Quale ruolo ha l’economia nelle singole tradizioni? Quale il valore attribuito al denaro? È possibile parlare di un’etica economica o si tratta di una pia illusione di fronte ai meccanismi imperanti nei mercati? Su tali questioni si sono confrontate, nell’ambito di un incontro proposto da Ucid Padova in collaborazione con il Csv, Consulta del volontariato e fondazione Lanza. Cristianesimo, islam ed ebraismo a confronto.


Violenza sulle donne, «una mentalità da trasformare»

Due nuovi casi al giorno raccolti dal servizio di ascolto telefonico e non: è questo il dato più eclatante del centro veneto Progetti donna di via Tripoli a Padova, che dal 1990 lavora per contrastare la violenza sulle donne. Di strada ancora ce n’è da fare per cambiare una mentalità distorta, cieca, malata.

Politica. Così è cambiato i Veneto nelle urne

L'analisi di Gianni Saonara per Toniolo ricerca sul risultato delle amministrative nel territorio diocesano aiuta a cogliere i cambiamenti di fondo registrati in un sistema politico sempre più frammentato e confuso. Ne emerge una partecipazione al voto in continua flessione nella quale però i più fedeli rimangono gli elettori dei piccoli comuni. È la Lega il partito più esposto all'astensionismo in un sistema nel quale il ballottaggio rischia di rivelarsi una liturgia già logora...

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: 3 luglio (1), prossimo numero (40), Brexit (32)