Cgil, Cisl e Uil chiedono “Stati generali del Veneto per la legalità e per il contrasto alla criminalità organizzata”

Cgil, Cisl e Uil chiedono alla Regione di convocare gli “Stati generali del Veneto per la legalità e per il contrasto alla criminalità organizzata”, affinché sia approntato un piano strategico che preveda misure concrete a partire dai settori più esposti: la logistica, l'agricoltura, l’edilizia e le costruzioni, il ciclo dei rifiuti,  il sistema degli appalti e quello del del credito. Zaia «Ben venga, quindi, questo lavoro avviato dal sindacato».

Cgil, Cisl e Uil chiedono “Stati generali del Veneto per la legalità e per il contrasto alla criminalità organizzata”
Attivazione degli “Stati generali del veneto per la legalità e il contrasto alla criminalità organizzata”. Questa la richiesta fatta da Christian Ferrari, segretario generale della Cgil Veneto; Paolo Pozzobon, segretario confederale Cisl Veneto e Gerardo Colamarco, segretario generale della Uil Veneto, al presidente Luca Zaia durante l’incontro che si è tenuto martedì 19 marzo a Palazzo Balbi sul tema della legalità e della presenza della criminalità organizzata nel tessuto produttivo Veneto.«Il primo passo da...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.