Montà, la festa è spazio d'incontro e condivisione

Montà. Dopo aver vissuto la novena di preghiera, dal 24 agosto la parrocchia celebra il patrono Bartolomeo fino a martedì 28. Venerdì 24, dopo la messa delle 18.30, l'immagine del santo viene portata in processione per le strade della parrocchia.

Montà, la festa è spazio d'incontro e condivisione

Puntuale a fine agosto torna a Montà la sagra parrocchiale di San Bartolomeo, un’occasione di incontro per le tante famiglie della comunità.

Fino a martedì 28 agosto ogni sera dalle 19 in centro parrocchiale sono aperti lo stand gastronomico, con specialità venete; quello per i giovani, con panini e snack Mc Bortolo; il piano bar, con intrattenimento musicale; il mercatino dell’usato; le mostre di artigianato (dal commercio equo e solidale, ai capi fatti a mano, alla cooperativa Altra città); lo spazio dedicato ai libri usati e un’area giochi coperta. Nel corridoio del patronato sono esposte alcune foto delle tante attività proposte durante l’anno.

«I giorni della sagra – spiega don Massimo De Franceschi parroco di Montà – durante i quali festeggiamo il nostro patrono apostolo di Cana di Galilea, sono preceduti da una novena che dal 16 al 23 agosto ha proposto due appuntamenti di preghiera quotidiani: le lodi delle 7.30 e la messa feriale delle 18.30 al termine della quale è stata benedetta la comunità con la reliquia del Santo».

Durante la novena si è pregato per tutti i bambini, i giovani, i genitori, gli anziani, quanti svolgono un servizio nella comunità, coloro che sono alla ricerca di Dio, tutti gli ammalati e i defunti. Venerdì 24 agosto (giorno della festa di San Bartolomeo) al termine della messa delle 18.30 l’immagine del patrono viene portata in processione per le vie della parrocchia.

«Su suggerimento del vescovo Claudio – conclude don Massimo – stiamo vivendo assieme alle altre comunità della chiesa diocesana un tempo di discernimento sull’identità della parrocchia, su quali siano le cose che non devono mancare nella comunità cristiana e su come annunciare il Vangelo e vivere la carità anche in questi tempi. La sagra, con tutta la sua mole di lavoro e di impegno, è un buon banco di prova per capire se davvero siamo, anche in questo, comunità cristiana».

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: sagra (165), Montà (46), San Bartolomeo (3), novena (4)