Coronavirus. Fondazione con il Sud: “Servono aiuti senza vincoli al terzo settore”

La proposta del presidente della Fondazione, Carlo Borgomeo, in un suo editoriale pubblicato oggi dal Mattino, indirizzata al ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano. “È il momento di realizzare un'operazione straordinaria”

Coronavirus. Fondazione con il Sud: “Servono aiuti senza vincoli al terzo settore”

Realizzare un’operazione straordinaria di sostegno al Terzo settore meridionale, mediante la concessione di contributi a fondo perduto da erogare non a singoli progetti, ma a tutte le organizzazioni con esperienza e radicamento nei territori.

È questa la proposta lanciata dal presidente della Fondazione Con il Sud, Carlo Borgomeo, al ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, sulle pagine del Mattino di oggi.

“Il Terzo settore è in prima linea nei servizi di assistenza sociale e di prossimità - spiega una nota della Fondazione con il Sud -, spesso colmando grandi lacune del pubblico soprattutto al Sud. E proprio le organizzazioni non profit meridionali, nel complesso meno strutturate e con una già precaria situazione finanziaria, sono quelle più esposte. Il rischio è di perderle e di far saltare un welfare comunitario che faticosamente si sta costruendo, rafforzando al Sud, con una crisi di portata ancora maggiore per tantissime, troppe famiglie”. Secondo Borgomeo, “le recenti misure adottate dal governo non sono sufficienti, le dimensioni della crisi suggeriscono ben altri interventi. È il momento di realizzare un'operazione straordinaria, mediante la concessione di contributi a fondo perduto da erogare,  non in base a una faticosa selezione di progetti, ma a tutte le organizzazioni di Terzo settore meridionale con esperienza e radicamento nei territori”.

Per Borgomeo, le risorse necessarie possono arrivare dai fondi strutturali, oppure anche disimpegnando alcune risorse del Fondo sociale europeo e dall’anticipazione dei fondi Sie 2021-2027. La Fondazione, intanto, è a disposizione a titolo gratuito per supportare una proposta, conclude Borgomeo, “indispensabile” per una ricostruzione che tenga conto delle comunità e del sociale.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Fonte: Redattore sociale