Mettiamo su Casa. Un sogno che si realizza per 9 ragazzi con sindrome Down

Il diritto ad abitare in autonomia e scegliere “dove e con chi vivere” è un sogno che si è realizzato per nove ragazzi con sindrome di Down che, dopo il lungo percorso di autonomia nelle case palestra del Gruppo Down DADI, hanno raggiunto il loro traguardo e andranno ad abitare nella loro nuova casa dove realizzare la propria vita. La Cooperativa vite vere del gruppo Down DADI ha, infatti, inaugurato a Padova le due case Antenore e Petrarca per la residenzialità abitativa delle persone con Disabilità Intellettiva.

Mettiamo su Casa. Un sogno che si realizza per 9 ragazzi con sindrome Down
Gli appartamento, situati in pieno centro a Padova, sono vicini all’altro progetto dell’associazione: il piccolo Hotel “SlowDown Santa Sofia” che – grazie alla ristrutturazione di una parte del Palazzetto dell’antica Chiesa di Santa Sofia – permetterà ai ragazzi di agganciare alla parte abitativa anche quella occupazionale e lavorativa. Il tutto avverrà in un intreccio continuo di relazioni e rapporti che toglierà i ragazzi da una connotazione di “protezione assistita”, tanto presente nelle strutture...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.