Marco Marcato verso il Tour de France. «Capire i tuoi limiti è già una vittoria»

Marco Marcato, protagonista al Giro, è pronto per il Tour de France. Professionista dal 2005, ha saputo costruirsi un profilo da uomo-squadra, bravo a “leggere” la corsa e sempre al servizio dei compagni

Marco Marcato verso il Tour de France. «Capire i tuoi limiti è già una vittoria»
Il volto tirato, gli occhi scavati, la pelle cotta dal sole, giusto il viso e le braccia. Come i muratori, capita di pensare, anche se stavolta quel che hai davanti è un ciclista professionista, all’indomani di un Giro d’Italia, lui che quei 3.571,4 chilometri (come da comunicato ufficiale) che chissà quanti hanno seguito attaccati alla televisione, se li è fatti proprio tutti (parecchi di più, contando poi i trasferimenti dai ritrovi di partenza al vero e proprio km 0). Dalla crono di Gerusalemme sino all’ultimo atto...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.