Segusino è in festa per Santa Lucia

La comunità di Segusino si prepara a vivere quattro giorni di festa (l'8, il 10, l'11 e il 13 dicembre) per la sua patrona. Tanti i momenti di ritrovo con un'attenzione particolare ai bambini, alle famiglie. Il giorno di santa Lucia la tradizionale processione al pomeriggio.

Segusino è in festa per Santa Lucia

Si festeggia santa Lucia nella parrocchia di Segusino, in provincia di Treviso.
L'8, il 10, l'11 e il 13 dicembre infatti la comunità è in festa con la tradizionale sagra: «Il programma è molto semplice – afferma don Francesco Maragno, il parroco – non ci sono eventi o appuntamenti particolari. L'anno scorso abbiamo ricordato i 110 anni di presenza delle suore di san Francesco di Sales che fondarono l'asilo. Quest'anno invece non ci sono ricorrenze, è una festa di comunità con momenti dedicati alle famiglie e appuntamenti religiosi e spirituali».

Il programma si apre giovedì 8 con la celebrazione della messa alle ore 8.30 e alle 10
La giornata prosegue con una gara di briscola e il karaoke con il coro Arcobaleno alle ore 18. Sabato invece, dopo la celebrazione della messa alle 18,30 c'è la tradizionale cena di pesce “Dall'Adriatico a Segusino”.

«Domenica – spiega Carlo Stramare, che collabora nell'organizzazione della festa ed è presidente dell'associazione parrocchiale Amici del presepio – è una giornata centrale, insieme naturalmente al giorno di santa Lucia. L'11 infatti il programma è dedicato alle famiglie. C'è la messa alle 8.30 e poi alle 10, e alle 11 il tradizionale lancio dei palloncini da parte dei bambini della scuola dell'infanzia, una sorta di augurio di buon Natale anticipato. Poi ci si ritrova tutti insieme per il pranzo comunitario. Per Natale, il 23 saranno i bambini a fare la tradizionale recita di fine anno. Alle 17 poi, in chiesa, si tiene il concerto con il coro Solo voci di Feltre in ricordo di Tonino Verri, volontario della parrocchia, attivo durante le feste, le sagre e morto alcuni anni fa».

Alle 18.30 il gruppo alpini di Segusino collabora nell'apertura dello stand gastronomico, che è comunque attivo anche negli altri giorni insieme alla pesca di beneficenza.

Il programma per Santa Lucia

«Il giorno di santa Lucia – interviene il parroco – celebriamo una messa alle ore 10; alle 14.30 invece c'è la processione con i bambini e i ragazzi e le loro famiglie, con partenza da Riva Grassa dove c'è il capitello dedicato alla patrona fino alla chiesa. Qui arriviamo alle 15 per i vespri e poi alle 18 ci sarà la celebrazione eucaristica. È un appuntamento molto sentito quello del 13 dicembre, siamo a ridosso del Natale, ci si prepara anche da un punto di vista spirituale, resta però una festa a livello parrocchiale, un incontro della comunità. Nel periodo natalizio invece Segusino diventa protagonista con il famoso presepe che però è esteso a tutto il paese, coinvolgendo non solo la parrocchia, ma tutti i diversi rioni».

Il 16 dicembre la comunità, e in particolare i bambini e le famiglie, sarà poi coinvolta nella camminata notturna con torce e lanterne verso Stramare con partenza alle 19.30 dalla chiesa parrocchiale: una passeggiata a tappe organizzata dal gruppo AmareStramare con la partecipazione del coro di Stramare, che, in collaborazione con la scuola dell'infanzia e primaria di Segusino, costruiranno un racconto di Natale a stazioni con parole e musica.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: Stramare (3), santa lucia (1), Segusino (9)