Fidae: mercoledì 11 ore 16 un webinar gratuito per la didattica a distanza. Al Sabinianum è già realtà

Mercoledì 11 marzo alle ore 16 il webinar gratuito organizzato da Fidae con Apple e Cisco. Una conference call utilizzando Webex di CISCO, la piattaforma gratuita fino alla fine di giugno per la didattica a distanza. Una metodologia che al Sabinianum di Monselice viene utilizzata con ottimi risultati. In questi giorni di sospensione delle lezioni infatti la campanella continua a suonare, sia per le primarie che per la secondaria di primo grado. I docenti incontrano il gruppo classe, gli studenti sentono la comunità scolastica vicina. 

Fidae: mercoledì 11 ore 16 un webinar gratuito per la didattica a distanza. Al Sabinianum è già realtà

La FIDAE ha organizzato con Apple e Cisco una conference call utilizzando Webex di CISCO, la piattaforma gratuita fino alla fine di giugno per la didattica a distanza. Mercoledì 11 marzo 2020 alle ore 16 è possibile collegarsi al sito dedicato. Per partecipare non è necessaria alcuna infrastruttura, basta solo iscriversi (www.cecspa.com/didattica-distanza  È possibile trovare il link per iscriversi al webinar dedicato a FIDAE in fondo alla pagina e qui: https://bit.ly/2TRQeC9 ).

Durata del webinar: 1 ora.

Al Sabinianum le lezioni in streaming sono già realtà

Utilizzando queste metodologie e piattaforme al Sabinianum , il polo educativo culturale monselicense, la campanella continua a suonare! Non mancano infatti le lezioni in streaming dove i docenti incontrano gli studenti della primaria e secondaria di primo grado al mattino.

Durante una di queste lezioni ad esempio, Christian Bortolotto, vicepreside, ha ricordato quali sono le regole per utilizzare bene questi strumenti: «Se parliamo tutti contemporaneamente non riusciamo a capirci – ha detto alla sua classe presente sullo schermo del computer – quindi è necessario che il microfono resti disattivato finché qualcuno non voglia intervenire, ma deve farlo chiedendo la parola». Un'altra regola riguarda l'utilizzo della chat: va usata per scambiare informazioni, dirsi cose importanti come "non ho capito questo passaggio, non riesco a sentire bene". Il docente ha la possibilità di vedere tutte le chat quindi in caso di necessità può intervenire, rispondere. Proprio come in classe quando i ragazzi chiacchierano fra di loro!

Certo non è semplice avviare una lezione a distanza, ma può essere anche occasione per approfondire in modo diverse alcune tematiche. La lezione di Bortoletto infatti prosegue e diventa pretesto per parlare di comunicazione: «Il tema di oggi è la comunicazione – ha infatti detto il docente alla sua classe – perchè ieri guardandovi ho detto: mamma mia che bello vederli tutti insieme, ma che difficile comunicare in un altro modo». 

E alla primaria? Anche con i bambini della primaria al Sabinianum la scuola non si ferma. Le maestre infatti fanno l'appello, si ritrovano in diretta streaming con la loro classe,  chiedono ai ragazzi come è andata con i compiti, se hanno avuto difficoltà. «Per i bambini della primaria diventa un'occasione per sentire la comunità presente, la comunità scuola, le figure dei docenti vicine nello svolgere le attività di ripasso – racconta la maestra Daniela in un video postato sulla pagina Fb del Sabinianum – Per i bambini più piccoli è difficile avere una autonomia sia nell'uso del computer che nello svolgere le attività di lezione. Per cui l'obiettivo primario di avere questo momento di connessione e di riunione tutti insieme è a livello emotivo, di sentire il gruppo, rivederci, ritrovarci». 

Per fare gruppo, per ricostruire il gruppo classe basta poco: 45 minuti di incontro virtuale, un saluto, una preghiera iniziale, dove i bambini possono anche esprimere le loro preghiere spontanee, condividere aspetti positivi e negativi della giornata e del periodo che si sta vivendo. «A livello didattico – conclude la maestra nel video – ci si concentra nello spiegare le attività proposte per la giornata. Non diamo attività nuove perchè per i bambini è importante il contatto e la presenza, soprattutto per gli alunni di prima elementare. Si spiegano le attività e se ci sono domande ci si sente anche nel corso della giornata tramite il registro elettronico».

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: Apple (1), Cisco (1), fidae (51), Virginia-Kaladich (11), didattica-a-distanza (27), piattaforma (7)