Mosaico

L'anno zero si è appena concluso lasciando un terreno fertile per essere coltivato con semi di talento e creatività. “Bassa Punto”, il primo piano d’intervento in materia di politiche giovanili finanziato dalla Regione Veneto e sostenuto da una rete di 29 Comuni della Bassa Padovana, è il segno concreto dell'impegno delle amministrazioni e delle associazioni nel ribaltare la tendenza dei giovani di cercare occupazione e fortuna altrove. Credendo in loro, dandogli spazi di coprogettazione e puntando sulla cultura.  

I comuni di Abano terme e Teolo insieme all’università di Padova e alle associazioni Cosep, La Città degli asini, Progetto Now, Noi Padova, Granello di senape, Khorakhanè, Le colonne di Abano, Progetto Cernobyl e Domna hanno deciso di fare rete per contrastare la povertà educativa intrecciando, rafforzando e allargando il sostegno alla crescita e all’educazione dei bambini del territorio.

Novità e conferme per la dichiarazione 2019 sono quasi tutte concentrate nel quadro E del 730,
quello riservato alle spese da portare in detrazione e deduzione. Ecco cosa tenere d’occhio

Detrazioni fiscali del 36 per cento sulle spese per la riqualificazione del verde privato e condominiale, una preziosa chance per rimettere in sesto tanto i giardini storici quanto le piccole aiuole. Confermato anche nel 2019 nella misura di un importo massimo detraibile di 5.000 euro, è una intelligente opportunità

Se lo Iov è in testa per introiti ricevuti dal 5 per mille grazie a oltre 40 mila firme, la più scelta nel Veneto nel 2017 è stata un’altra realtà del mondo sanitario padovano, la Città della Speranza, che ha ottenuto la fiducia di 54.385 veneti con una media di 28,32 euro a contribuente.

“A Nia piaceva molto guardare noi lucciole. Da piccola mi raccoglieva tra le sue mani, senza stringerle, per non farmi male. Guardava la mia piccola luce che si accendeva e spegneva”. A parlare è una lucciola. Un punto di vista insolito e originale, per raccontare una storia d’amore. Quella tra Nia e Mopati. Fanno da sfondo, l’Africa e il lavoro dei tanti operatori di Medici con l’Africa Cuamm, impegnati per la salute di mamme e bambini, medici che ogni giorno aiutano donne a partorire e bambini a nascere, in luoghi remoti, spesso lontani da un centro di salute o da un ospedale.

In concomitanza della Giornata nazionale dell'arte Ucai 2019 (che di solito si tiene il primo sabato di maggio) la sezione padovana dell'Unione cattolica artisti italiani ha organizzato la mostra “Maria terra del Cielo”, che verrà inaugurata sabato 11 maggio alle ore 18.15 nella monumentale sacrestia della chiesa di San Gaetano (in via Altinate, a Padova).