Diocesi

Nelle settimane di Quaresima i giovani vivranno, a gruppi di sei, l’esperienza di vita in canonica. Un’iniziativa apprezzata, già sperimentata negli anni scorsi, per prepararsi alla Pasqua insieme ai coetanei e al sacerdote, pregando e vivendo in canonica pur mantenendo i ritmi della propria vita quotidiana. La proposta coinvolge venticinque giovani tra i 18 e i 30 anni. Domenica 1° marzo, durante la messa, la consegna ufficiale delle chiavi. 

I sabati del mese di marzo in Cattedrale a Padova sono dedicati ad un itinerario penitenziario accompagnato dall’intercessione della Beata Eustochio per la quale sono appena terminati i festeggiamenti per i 550 anni dalla morte. Quattro celebrazioni alle ore 11 precedute alle 10.30 dalla recita del rosario meditato con tre dei nove esorcisti presenti in Diocesi, don Nicola Tonello, padre Mario Mingardi, Padre Vittorio Pellè.

Reca la doppia firma del vicario episcopale per la pastorale, don Leopoldo Voltan, e del direttore di Caritas diocesana don Luca Facco, la lettera arrivata nelle scorse settimane ai parroci della Diocesi.