Diocesi

Incontri comuni per vivere in sintonia la Quaresima a Zanè, tra la parrocchia del Centro (SS. Pietro e Paolo) e quella B.V.M. Immacolata. Mercoledì 20 marzo sarà don Giovanni Berti, prete e vignettista, che aiuterà a rileggere il Vangelo con ironia, nell'incontro "Il sorriso della Parola".

Domenica 31 gennaio 1943: la guerra entrava nella sua fase più distruttiva. Il vescovo di Padova Carlo Agostini, a nome della cittadinanza, fece voto di erigere una chiesa dedicata al Cuore immacolato di Maria per chiedere, attraverso la sua mediazione, la protezione del Signore. Prendeva così il via il cantiere di quello che sarebbe diventato il santuario della Madonna Pellegrina.

Tre serate in tre zone della diocesi, a partire dall'11 marzo. Il 29 aprile a Padova Gianni Borsa, corrispondente Sir da Bruxelles. Laici e religiosi associati, con l'ufficio diocesano di pastorale sociale, in campo per diffondere la conoscenza delle istituzioni europee in vista delle elezioni. L'obiettivo del progetto è formare e informare le coscienze, senza pretendere di sostituirsi a esse.

Don Andrea è nato il 7 luglio 1939 a Campolongo sul Brenta e viene ordinato prete, con numerosi compagni, l’8 luglio 1962. Fino al 2016 era parroco moderatore dell’Unità Pastorale di Enego, Fosse e Stoner. I funerali saranno celebrati a Campolongo sul Brenta lunedì 11 marzo 2019.

Don Giovanni Giraldo ci ha lasciati il 6 marzo scorso. Era nato il 22 giugno 1925 a Campolongo Maggiore (VE) ed era poi stato ordinato prete il 9 luglio 1950 con una bella schiera di compagni, i primi ordinati a Padova dal vescovo Girolamo. Le esequie sono state celebrate dal Vescovo emerito Antonio Mattiazzo a Solesino, sabato 9 marzo 2019.

I patronati di Saonara, Villatora e Tombelle aprono i loro spazi per alcuni pomeriggi alle persone sole o con deterioramento cognitivo. È un nuovo progetto che vede insieme associazioni, comune, parrocchie e Caritas per offrire momenti di incontro e svago a chi ha poche occasioni di averne ma anche di supporto umano e psicologico ai familiari che si occupano della cura.

Don Danilo Povolo, nato il 3 agosto 1924 a Castagnero, è stato parroco di Pontecasale, Campagnola e Zugliano. Dal 2014 era ospite al Cenacolo di Montegalda, dove è mancato il 6 marzo 2019. Le esequie vengono celebrate dal Vicario generale sabato 9 marzo a Zugliano.

Una guida in mano ai senza fissa dimora e ai volontari per orientarsi nel mondo dell'accoglienza. Un opuscolo gratuito con oltre 400 indirizzi di luoghi dove mangiare, lavarsi, poter riposare, ma anche cercar lavoro. E per la prima volta mettendo assieme Padova, Venezia e Treviso. Realizzata dalla Comunità di Sant'Egidio, la guida "Dove" è alla terza edizione in Veneto ed è una bussola per orientarsi in un mondo bello e generoso, quello della solidarietà

Martire della fede e campione di umanità: la parrocchia di Rubano, dall'8 al 10 marzo dedica una mostra a padre Massimiliano Kolbe, morto nel 1941 nel campo di concentramento di Auschwitz al posto di un compagno di prigionia. Proclamato santo nel 1982 la mostra lo definisce come "patrono dei nostri difficili tempi". L'iniziativa si inserisce nella Settimana della Comunità delle quattro parrocchie del Pim.

Il Laboratorio del suono del Sermig di Torino sarà a Mestrino dal pomeriggio di sabato 9 alla mattina di domenica 10 marzo per un workshop di musica e canto liturgico. Chiunque suoni uno strumento o ami il canto può partecipare rivolgendosi ai referenti dei gruppi canori o ai preti. Tutta la comunità è invitata al concerto la sera di sabato 9 e al pranzo conclusivo di domenica.

«In occasione della Quaresima mi sento convinto di compiere un gesto che nasce dal Vangelo e ci riconduce al Vangelo. È un gesto che compio dopo aver ascoltato parecchi di voi ma che impegna la mia paternità spirituale e pastorale e di cui mi assumo la responsabilità e le conseguenze di fronte a voi, di fronte ai cristiani delle nostre comunità, di fronte alla nostra società».

Inizia così l'approfondita riflessione che mons. Claudio Cipolla, vescovo di Padova, ha condiviso con l'intero presbiterio di Padova riunito giovedì 7 marzo, in occasione del ritiro d'inizio Quaresima per annunciare la progressiva e graduale reintegrazione nel servizio ministeriale di don Roberto Cavazzana.