Mosaico

Cia-Agricoltori Italiani e Inac sono impegnati per garantire pensioni dignitose anche ai giovani coltivatori, con l’istituzione di una “pensione base”, di importo pari alla pensione minima prevista dalla Carta sociale europea ad almeno 650 euro, in aggiunta alla pensione liquidata interamente con il sistema contributivo.

L’assemblea dei Soci di Banca Patavina approva all'unanimità l’adesione al Gruppo Bancario Iccrea e apre di fatto una nuova fase nella vita della Bcc, che oggi amministra risparmi e finanziamenti per oltre 3 miliardi di euro sul territorio delle province di Padova e di Venezia con 37 sportelli, 330 collaboratori dipendenti al servizio degli oltre 60 mila clienti.

La CIA-Agricoltori italiani di Padova, in collaborazione con il Comune di Ponte San Nicolò, nei giorni scorsi è stata protagonista dell’Anno Internazionale dei Diritti dell’Uomo con un’iniziativa dedicata alle giovani generazioni, che ha visto un grande coinvolgimento delle istituzioni locali, delle scuole di questa parte della provincia, e delle aziende associate al sistema CIA che hanno partecipato a una mattinata intensa di emozioni.

Dal 1° gennaio 2019 il sistema digitale di fatturazione diventa obbligatorio anche tra privati e non più solo verso la pubblica amministrazione. Il Caf Acli a disposizione di liberi professionisti e imprese.

Il volontariato padovano è in crescita, sia nel numero di organizzazioni che di volontari e si caratterizza per realtà di medio-piccole dimensioni che operano in molti ambiti diversi e che vivono per lo più grazie a contributi privati e all’apporto dei volontari.

Il codice del terzo settore tra i processi di innovazione introdotti prevede un focus sul tema della valutazione d’impatto sociale. Il Csv di Padova ha realizzato un'indagine condotta dall'Università degli studi di Padova.

Si avvicina il momento dei bilanci per l’annata vitivinicola 2018 che, nonostante un andamento climatico altalenante, si è caratterizza per un’abbondante produzione di uve complessivamente di buona qualità. 

Sono arrivati dalle foreste certificate pefc del Veneto e della Provincia di Trento, entrambe attraversate e distrutte dalla recente e rovinosa tempesta di fine ottobre chiamata “Vaia”, gli alberi in fase di collocamento al palazzo del Quirinale e a Castelporziano per il Natale 2018.

Medici con l’Africa Cuamm ha inaugurato il primo info point a Padova, in via San Francesco 101 davanti alla sede dell’ong, che apre un spazio permanente di dialogo con la città dove ricevere informazioni sulle attività della Ong, sostenerne i progetti e trovare tutti i materiali targati Cuamm. Il punto informativo sarà aperto tutti i giorni, sia la mattina che il pomeriggio.

Artigianale, biologico, diverso: è il dolce natalizio prodotto dai ragazzi del Forno del Parco di Rubano. Il progetto è promosso da CoislhaBio: un team di migranti e persone svantaggiate, accompagnati dai fornai professionisti Michele Vitiello e Paolo Visintin, sfornano 400 “pezzi unici” dalle confezioni dipinte a mano. Per Samuel e Abraham, rifugiati e panettieri è un modo per imparare un nuovo mestiere. Per la cooperativa sociale invece il panettone Bio fa lievitare l'integrazione.

Sono stati presentati i risultati di cinque anni di studio longitudinale Crescere che coinvolge oltre 1.000 ragazzi e famiglie nelle province di Padova e Rovigo. Lo studio realizzato dalla Fondazione “Emanuela Zancan” grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, segue nel tempo i ragazzi dai 12 ai 18 anni, monitorando la loro crescita, la salute e il benessere, nella delicata fase di transizione dall’infanzia all’adolescenza, verso l’età adulta.

Sarà Sammy Basso, simbolo della lotta alla progeria, a stappare la prima bottiglia del nuovo prosecco “solidale”, frutto della vendemmia a scopo benefico che si è svolta domenica 9 settembre 2018 all’azienda Le Manzane per il settimo anno consecutivo. Forbici alla mano, centinaia di enoappassionati, famiglie e amici hanno partecipato alla raccolta dell’uva tra i filari di Glera durante il passaggio dei 2 mila ciclisti della Prosecco Cycling che sono transitati in cantina per la sosta “Prosecco e scampi” donando 1 euro ciascuno all’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso. Ora, i grappoli raccolti si sono trasformati in un vino che fa bene, anzi che fa del bene: chi lo acquisterà, infatti, darà il suo contributo alla ricerca sulla progeria. Una parte del ricavato della vendita, nel periodo prenatalizio, del prosecco “solidale”, infatti, sarà devoluto, insieme all’intero incasso della giornata di vendemmia solidale, alla onlus di Sammy Basso.

Quattro libri "diversi". Tra i libri offerti ai ragazzi in quest’ultimo scorcio di 2018 colpisce per la sua originalità Lucia di Roger Olmos (Logos, pp 48, euro 18,00), secondo titolo di una collana in cui si racconta la disabilità da una nuova prospettiva.