Idee

La testimonianza di Francesco di Assisi è considerata tanto attuale, poiché egli, che non è nato santo, ma lo è diventato, condivide ancora oggi la sua esperienza di graziato con gli sfiduciati di cuore, con gli emarginati, con i rifiutati anche del nostro tempo. È un testimone che parla ancora a noi del XXI secolo, perché fa vedere che è possibile la conversione in ogni momento, indicandoci anche le coordinate che ci rendono autentici cristiani. È un giovane del suo tempo con tanti sogni, perché vuole apparire, colpire l’attenzione degli altri, essere qualcuno. ma è l'incontro con Dio che lo porta a scoprire la sua vera identità

Il Covid non ha solo contagiato il presidente e la first lady ma è entrato d’imperio nella Casa Bianca, mostrando un sistema di protezione fragile che ha disatteso le linee guida per la prevenzione, dove consulenti e assistenti, senatori e finanziatori (spesso senza mascherina) dovranno mettersi in quarantena, richiedere il test, ricostruire gli incontri dell’ultima settimana

Nel campo della formazione continua, le offerte di corsi di leadership e management sono innumerevoli e orientate su profili disciplinari e formativi diversi. Se c’è una tale offerta, per la nota legge di mercato, è perché c’è una richiesta altrettanto forte. Ma come trovare una proposta formativa che dia anche un orizzonte di senso? Come coniugare in maniera feconda crescita e valori, riflessione sui propri talenti e sull’arte di coltivarli nel tempo, gestione delle diverse condizioni di vita e lavoro e potere d’indirizzo, ispirazione e carisma? Il diploma presentato della Facoltà di Scienze Sociali e il Centro Fede e Cultura Alberto Hurtado dell’Università Gregoriana di Roma offre alcune risposte sul tema

Aspettando "Fratelli tutti", la terza enciclica di Papa Francesco, una carrellata sul tema della fratellanza, al centro delle ultime udienze del mercoledì

Intervista al presidente dell'ANP Giannelli, che ha appena scritto una lettera alla ministra Azzolina, segnalando le problematiche che rendono estremamente difficoltosa la prosecuzione delle attività didattiche in sicurezza. Carenza di docenti, banchi in ritardo, mascherine in classe, orari ridotti e prassi difformi i nodi da sciogliere. “Sia convocato il Tavolo nazionale permanente”

Ci si è messo anche il Covid a complicare un calendario politico-parlamentare estremamente denso di temi e di scadenze, tra gli impegni cruciali in materia economica e l'accidentato percorso delle riforme più o meno collegate al recente referendum. Contagi permettendo, lunedì arriva in Aula al Senato il “decreto agosto” che dev'essere convertito in legge entro il 13 settembre e attende di essere votato anche dalla Camera. La prossima settimana il Parlamento dovrà esprimersi anche sulle linee-guida per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), la legge di bilancio va presentata alle Camere entro il 20 ottobre. Il 15 ottobre dovrà essere inviato alle istituzioni europee il Documento programmatico di bilancio (Dpb). In aggiunta a ciò, la "legge Fornaro", che riduce di un terzo il numero dei delegati regionali partecipanti all'elezione del presidente della Repubblica, è prevista in Aula alla Camera il prossimo 23 ottobre.

“Stiamo vivendo una situazione mondiale molto grave che la pandemia ha peggiorato spargendo un fumo di tristezza e paura. Di fronte ad una sfida così grande, abbiamo bisogno di una risposta di bene altrettanto se non maggiormente grande. Al male, creato dalle ingiustizie sociali, l’umanità deve rispondere con il Bene. Il Papa lo ha capito e sta proponendo un patto di fratellanza”. Parla Shahrzad Houshmand Zadeh, teologa musulmana e docente alla Facoltà di studi orientali all'Università La Sapienza

“Raccomandati dall’Oms e dal ministero della Salute, i tamponi molecolari sono il Gold standard della diagnosi. Hanno un’ottima sensibilità e specificità ma tempi tecnici per la risposta piuttosto lunghi: almeno un paio di giorni”, spiega al Sir Roberto Cauda, ordinario di malattie infettive all’Università Cattolica e direttore dell’Unità di malattie infettive del Policlinico Gemelli di Roma, precisando che questi tamponi, “disponibili fin dall’inizio della pandemia, hanno aiutato molto a comprenderne la diffusione” e ancora oggi sono uno dei pilastri delle tre T: test, tracciamento, trattamento.

"Le grandi crisi dei corpi intermedi ecclesiali hanno origine nel vuoto spirituale. È quest'ultimo che determina irrilevanza nella politica e nella cultura, non il contrario. La scarsa cura che abbiamo destinato nel tempo alla nostra spiritualità è il punto da cui ripartire". Parla Domenico Delle Foglie, presidente del Movimento cristiano lavoratori (Mcl)

Una serie di spunti riflessivi sullo scenario politico con don Giorgio Bozza, docente di Teologia morale alla facoltà teologica del Triveneto e parroco della parrocchia di S. Martino a Ronchi di Casalserugo. Dalle prospettivi post-referendum, segnati da una buona affluenza dei cittadini, al significato delle elezioni regionali in cui, da Zaia ad Emiliano, spicca il "fattore presidente"