Fatti

La storia di Ebrima Darboe. Diciott’anni appena compiuti, originario del Gambia, è arrivato in Italia nel 2017 da solo, dopo aver passato un periodo nell’inferno dei campi in Libia. Contrattualizzato dalla Roma, la prima volta che si è seduto in panchina era il 27 ottobre scorso, per il match con il Milan

“In Veneto studiare paga: i giovani che si applicano e conseguono un diploma o una laurea, trovano lavoro più facilmente. Lo confermano i dati: in Veneto si registra il minor tasso di disoccupazione a livello nazionale (6,4%), il più basso indice di abbandono scolastico (10,5%)  e la percentuale dei Neet (14,8%), cioè dei giovani che non studiano e non lavorano, in Veneto risulta in calo da cinque anni ed è la terza più bassa tra tutte le regioni italiane, preceduta solo da Trentino Alto Adige e dal Friuli Venezia Giulia”.

Il Parlamento Europeo ha votato a favore della nuova Commissione Europea guidata da Ursula von der Leyen  con 461 voti favorevoli, 157 contrari, 89 astensioni. Brexit, economia, clima e immigrazione sono le priorità indicate dalla Presidente al Parlamento europeo. Paolo Gentiloni ha ricevuto l’incarico di commissario agli Affari economici europei. La nomina rappresenta un ottimo risultato per l’Italia.

(Bruxelles) Il 76% dei cittadini europei ritiene che la moneta unica sia positiva per l’Ue. Lo dice oggi un sondaggio Eurobarometro sottolineando come questo sia “il sostegno più alto” dall’introduzione dell’euro e quindi dall’inizio dei rilevamenti nel 2002. Si tratta di un aumento 2 punti percentuali rispetto allo scorso anno.

L'invecchiamento del Black Friday ha messo in moto la creatività e oltre alla classica estensione degli orari di apertura, in alcuni casi fino alle 4 del mattino, si sono inventate sagre, eventi speciali, degustazioni, incontri con personaggi dello spettacolo: segno che in fondo la tradizione è dura a morire e che nell’era del digitale creare occasioni di socializzazione diventa il plus su cui anche i negozianti dovrebbero investire, offrendo un senso di appartenenza e di connessione umana che è il dono di cui tutti sono nostalgici

Si è discusso e scritto nei giorni scorsi attorno a un documento franco-tedesco che – secondo la vulgata – dovrebbe “lanciare” la Conferenza sul futuro dell’Europa. Della quale, in realtà, si discute da mesi, anche nelle sedi ufficiali fra Strasburgo e Bruxelles. Dunque, dov’è la novità? Le possibili risposte non mancano…