Fatti

L’organizzazione festeggia i suoi 100 anni alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella e lancia la campagna “Stop alla guerra sui bambini”. Sono almeno 27 milioni i bambini sfollati a causa della guerra che non hanno più accesso alle scuole. Solo nel 2017 ne sono state bombardate oltre 1400

Prima le carovane dei centroamericani. Poi i cubani. Ora anche tantissimi africani. Si trova oggi a Tapachula, la città del Chiapas quasi al confine con il Guatemala, il fronte migratorio più caldo in Messico. Forse ancora di più (anche se fare classifiche è arduo!) rispetto alle pure congestionatissime Tijuana e Ciudad Juárez, alla frontiera nord, quella con gli Usa. È il vescovo di Tapachula, mons. Jaime Calderón Calderón, a lanciare l’allarme attraverso il Sir, dopo averlo già fatto la scorsa settimana con un documento-appello sottoscritto insieme alla Conferenza episcopale messicana

Riprendono gli scontri nel Governatorato di Idlib tra esercito di Assad, oppositori armati e jihadisti del fronte Tahrir al-Sham. Secondo le Nazioni Unite sarebbero decine i morti e oltre 150 mila gli sfollati interni. Dal villaggio cristiano di Knaye arriva la testimonianza del parroco, il francescano della Custodia, padre Hanna Jallouf. Cristiani impegnati negli aiuti agli sfollati ma sempre nel mirino dei jihadisti che hanno portato via il raccolto delle olive e delle prugne. L'appello: "pregate per noi, non abbandonateci"

Gli stranieri sono “favoriti” nelle assegnazioni, gli alloggi non bastano, nella capitale c'è emergenza abitativa: Enrico Puccini, architetto ed esperto di urbanistica, smentisce questi falsi miti. “Non sono favoriti gli stranieri, ma le famiglie numerose”; “il 70% del patrimonio pubblico è inutilizzato”; “non più di 5 mila famiglie in emergenza abitativa”

In calo le notizie su guerre, povertà, epidemie. In aumento quelle su migrazioni, ma solo per parlare di frontiere e porti. Tra le novità, l'ingresso delle opinioni delle persone comuni nei servizi, in particolare su temi come diritti negati e crisi economica. Il secondo report “Illuminare le periferie” di Cospe, Usigrai e Fnsi

In una nota, l’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione esprime le proprie preoccupazioni sulle ipotesi di un nuovo intervento in materia di immigrazione. “Salvare vite in mare non dovrà mai essere considerato un crimine. Il diritto non può essere stravolto da esigenze elettorali"

La società digitale con i suoi diritti, doveri e poteri. Ne ha parlato Antonello Soro, presidente Garante per la protezione dei dati personali, durante la seconda giornata del Convegno #ComunitàConvergenti, in corso ad Assisi fino a domani. "Ciò che conta, nell'economia digitale, è la possibilità di ricondurre un dato non tanto e non solo a una specifica identità, quanto piuttosto ad un profilo, determinando effetti significativi e, spesso, anche potenzialmente discriminatori, in capo agli interessati", il grido d'allarme dell'esperto

Missione vaticana nell’isola di Lesbo a tre anni dalla visita di Papa Francesco. Della delegazione – guidata dal cardinale Konrad Krajewski – fa parte anche mons. Jean-Claude Hollerich, presidente Comece. “Non parliamo mai più di Europa cristiana se non siamo pronti ad accogliere i poveri e i migranti. Le prossime elezioni dovranno dimostrare se siamo cristiani o no. Se abbiamo ancora un resto di cristianesimo in Europa”

Il Santo Padre ha accolto una folta rappresentanza del popolo Rom e Sinti, ascoltando la testimonianza dello “zingaro diventato prete” e di tre mamme, che denunciano: "Profonda preoccupazione per crescente violenza verso le nostre comunità". Il Papa: “Cittadini di seconda classe quelli che scartano la gente”

In rapporto alla popolazione, considerando quindi la ricchezza pro-capite, le famiglie italiane superano anche se di poco quelle tedesche. La principale forma d’investimento resta l’abitazione: 5.246 miliardi, in pratica la metà della ricchezza totale. Non solo. Con 926 miliardi di passività, le famiglie italiane risultano meno indebitate di quelle di altri Paesi