Fatti

Le comunità islamiche delle Marche si sono riunite ieri, venerdì, in preghiera per le vittime dello Sri Lanka. I sermoni sono dedicati al Capitolo del Corano “Le Costellazioni” che vieta e punisce la persecuzione dei cristiani. L’imam Dachan Mohamed Nour (Ancona): “Oggi siamo qui a condannare gli attentati non solo per la nostra coscienza civile e umana, ma anche per i fondamenti della nostra stessa religione, che chiama i cristiani “gente del libro”, considerandoli cioè fratelli nella fede e riconoscendone i valori fondanti”

Msf diffonde il nuovo rapporto “Parti complicati” sulla guerra in Yemen: in due soli ospedali, tra il 2016 e il 2018, sono morte 36 donne incinte e 1529 bambini di cui 1018 neonati. Un terzo dei bambini arriva deceduto in ospedale. La ong: “La guerra ha portato al collasso del sistema sanitario del Paese”

Parla l’esperto: “Hanno scelto di colpire i cattolici, perché? Credo che sia stata una scelta puramente strategica presa alla luce del fatto che i cattolici avrebbero celebrato la Pasqua e che questa celebrazione avrebbe radunato assemblee di fedeli”. E sull’inchiesta spiega: “Si è orientata fin da subito verso persone che probabilmente sono entrate in contatto con Daesh in paesi del Golfo Persico dove erano andate a lavorare”

L’omicidio della giornalista Lyra McKee rischia di scatenare nuove ondate di violenza nell'Ulster. Il problema-Brexit può alimentare divisioni sopite con l'accordo del Venerdì santo. Nel frattempo crescono nel Regno Unito le tensioni in vista delle ormai probabili elezioni europee del 23 maggio. L'esperto, che ha vissuto a lungo nell'Irlanda del Nord, parla inoltre della premier May, delle lacerazioni fra i conservatori, del possibile ruolo del Labour, della formazione di Nigel Farage e del partito unionista Dup