Fatti

La conquista di Tripoli da parte del generale Khalifa Haftar, che nelle intenzioni doveva essere un’azione lampo, è ancora tutt’altro che finita. Anche se i suoi sostenitori sono ancora numerosi (Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Russia, Turchia, Qatar e Francia, anche se non ufficialmente), gli entusiasmi iniziali si sono affievoliti

In un anno 53 mila minori uccisi in aree in conflitto. La Repubblica Centrafricana è il Paese più a rischio per i minori, Singapore quello più a misura di bambino, Italia ottava. Save the Children diffonde il nuovo rapporto sulla condizione dei bambini nel mondo

I capi di Stato e di governo riuniti il 28 maggio a Bruxelles hanno valutato i risultati delle elezioni e discusso sulla definizione delle principali cariche - i top job - dell'Unione. Secondo il presidente del Consiglio europeo la "casa comune" si rafforza con il voto popolare e dietro lo spauracchio del disastroso Brexit. Manca invece una riflessione approfondita sull'avanzata sovranista in alcuni Paesi

Parte domani 30 maggio alle 12 da Valdaora (Bz), la 18° tappa del Giro d’Italia che percorrendo diversi chilometri di strade, in prevalenza statali, attraverserà in direzione sud le province di Treviso, Padova e Venezia giungendo a Santa Maria di Sala (Ve) verso le 17. Attenzione alla viabilità alternativa.

La Lega ha vinto a mani basse anche alle amministrative negli 88 Comuni della diocesi di Padova che con la tornata elettorale del 26 maggio hanno rinnovato sindaco e Consiglio comunale. Dei Comuni rinnovati 46 sono in provincia di Padova, 25 in provincia di Vicenza, tre nel Veneziano, due nel Bellunese e due in provincia di Treviso.

L'euroscetticismo non ha vinto, ma per l'Italia la musica è diversa. La Lega Nord vola al 34,33 per cento dei consensi con il suo record storico in Veneto dove sfiora il 50 per cento. L'Europa però dovrà cambiare perché la maggioranza di popolari e socialisti che governa da sempre non ha pù i numeri per farlo da sola e dovrà nascerà una alleanza diversa. Sarà difficile non considerare l'exploit dei Verdi che hanno aumentato di molto i consensi: in Germania sono al 20 per cento mentre da noi, altra anomali, non riescono a superare lo sbarramento del 4 per cento.

L'allarme di Telefono Azzurro. Scompaiono perché minori, stranieri e non accompagnati, senza genitori, documenti e protezione. Solo una piccola percentuale viene ritrovata: in Italia la media è di un bambino scomparso ogni sette giorni, solo il 18 per cento torna a casa.

Il gigantesco esodo di venezuelani avviene in gran parte attraverso la terraferma e soprattutto per la frontiera colombiana (circa tre milioni e mezzo di persone). Se parametrato al poco più di un milione di abitanti di Trinidad y Tobago, i 40mila emigranti giunti soprattutto nella capitale Port of Spain (dati Acnur) costituiscono una presenza di grande impatto. Una situazione che riguarda, in maniera simile, pur con numeri inferiori, anche le Antille Olandesi, che si affacciano sulla costa venezuelana: 16mila i profughi giunti a Cucacao, 10mila ad Aruba. Le isole delle Antille costituiscono una presenza singolare, rispetto al Venezuela. Sono separate da un braccio di mare dal continente, ma sono lontane anni luce per storia, costumi, lingue. A Trinidad e Tobago di parla inglese, ad Aruba e Curacao olandese