Fatti

Un'analisi delle nuove fattispecie di reato previste nella legge per la tutela di vittime di violenza e di genere appena approvata dal Parlamento italiano. Entrano in vigore modifiche al codice penale: in alcuni casi, aggravando le pene - come per i reati di maltrattamenti familiari -; in altri, introducendo nuove fattispecie di reato, come ad esempio le norme contro il cosiddetto “revenge porn” o le lesioni permanenti al viso.

Il sacerdote, noto per il suo impegno nella Terra dei fuochi, è preoccupato dalle conseguenze degli smaltimenti illeciti che "si traducono in malattia e morte" per le aree in cui i rifiuti industriali vengono interrati. Quando l'emergenza rifiuti riguarda le periferie, denuncia, c'è poca attenzione. "Per paradosso, l'emergenza rifiuti a Roma è un bene"

“La ricostruzione non si esaurisce nella scuola, deve procedere parallelamente con la stessa velocità in tutti i suoi versanti. La pista dell’ospedale, quella delle abitazioni private che richiedono un concorso di responsabilità delle istituzioni e dei soggetti privati, quella dei beni culturali e di culto, la pista delle strutture produttive. Sono tutte piste di ricostruzione indispensabili per restituire vitalità piene a questo territorio, a questa città, per rendere concreto il sogno di cui Silvia ci ha parlato, per togliere e rimuovere definitivamente il senso di precarietà che il terremoto ha introdotto in queste zone”.

“Afghanistan contemporaneo. Dentro la guerra più lunga”: è il titolo del libro di Claudio Bertolotti, capo ricercatori del Centro Militare di Studi Strategici (Cemiss) presentato oggi a Roma alla presenza, tra gli altri, del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta. Il Sir ha incontrato l’autore per fare il punto sugli ultimi sviluppi nel Paese segnato da una guerra che va avanti da oltre 40 anni. Di questi gli ultimi 18 hanno visto l’impegno della comunità internazionale

Il presidente del Centro Padre Nostro commenta le parole del giudice ucciso dalla mafia, registrate durante un’audizione in Commissione antimafia e desecretate: "Faceva presente tutte le carenze che lo Stato aveva nei suoi confronti, ma non era pavido e sopperiva in prima persona". E sul legame di mafia tra Palermo e New York: "Cosa Nostra cerca sponda oltre oceano per riorganizzarsi, lo Stato cambi modo di lottare"

I sottoscritti Ordini e Associazioni, ritenendo che la nuova sede per la Pediatria a Padova debba offrire condizioni ambientali adeguate alle necessità di cura dei bambini dedicando loro quelle attenzioni garantite in tutte le moderne strutture a questo destinate, assenti nel nuovo progetto, invitano la Soprintendenza a verificare aspetti di tutela finora ignorati evidenziati nella presente lettera.

Campagne antialcol, antidroga, e contro l’uso degli smartphone alla guida; controlli a tappeto sul territorio da parte delle Forze dell’ordine. Secondo il presidente dell’Asaps sono i principali strumenti per contrastare l’emergenza stragi stradali: 18 morti solo nell’ultimo weekend. Purtroppo, avverte, si è abbassata la guardia e negli ultimi 10 anni le pattuglie sulle strade statali e provinciali sono state ridotte di 79mila unità

La vicenda della revoca delle concessioni autostradali e il travaglio per assicurare un futuro ad Alitalia hanno riaperto per l’ennesima volta il dibattito sulle privatizzazioni e liberalizzazioni attuate in Italia negli ultimi decenni. Dei possibili sviluppi ne abbiamo parlato con il professor Giuseppe Roma, già direttore generale del Censis e fondatore della Rur (Rete urbana delle rappresentanze)

Con 383 sì rispetto ai 374 necessari, e 327 contrari, la politica tedesca, esponente dei popolari, si assicura il ruolo di futuro presidente dell'Esecutivo: entrerà in carica dal 1° novembre. Un programma di lavoro ricco, ambizioso, forse un po' utopistico, che convince i gruppi politici "europeisti" e lascia fuori dalla maggioranza sovranisti, verdi e sinistra

La confisca a giugno di 29 centri sanitari cattolici aggrava la situazione sociale ed economica dell'Eritrea, Paese immobile e allo stremo, in mano alla dittatura militare di Isaias Afewerki dal 1993, anno dell’indipendenza dall’Etiopia.