Fatti

“Persino nel pieno di questa tragica pandemia si sentono voci che spingono a comportamenti irresponsabili e sospingono quanti vogliono sottrarsi alle responsabilità collettive”. Il presidente della Repubblica ha avuto parole molto severe per chi rema contro lo sforzo immane che la comunità nazionale sta compiendo per arginare la nuova fase acuta dei contagi. Un atteggiamento che si manifesta anche con interventi pubblici – seguiti spesso da repentini ribaltamenti in base all'opportunità politica del momento – ma che percorre anche strade più subdole

Il vertice on line dei 27 leader Ue si chiude con un consenso di massima sulle azioni per contrastare la diffusione del Covid-19. Il presidente del Consiglio europeo adotta una frase del Papa e insiste sulla risposta efficace e condivisa. La Commissione mette a disposizione 220 milioni “per trasferimenti transfrontalieri di pazienti” in caso di terapie intensive al collasso. Von der Leyen descrive 5 priorità, poi aggiunge: “la cosa più importante è adottare le giuste abitudini di sicurezza per noi stessi, per i nostri cari, per gli amici e i colleghi”

Parla al Sir don Silvano Daldosso, fidei donum della diocesi di Verona, da 13 anni nella missione di Cavà-Memba, in una zona confinante con la provincia di Cabo Delgado. Sta accogliendo e aiutando migliaia di sfollati in fuga dagli attacchi di gruppi jihadisti, che in tre anni hanno causato 1500/2000 vittime e 300.000 sfollati. La coraggiosa denuncia del vescovo di Pemba.

C’è un aspetto di quella che passerà alla storia come l’era Trump imprevisto anche dai suoi delatori e cioè l’aver unificato la società civile attorno a temi radicati nella storia sofferta degli Usa, come l’ingiustizia razziale, la separazione dei bambini dai genitori al confine, le molestie denunciate dal movimento Me too, la protezione dell’ambiente, l’esercizio del voto che sta sorprendendo il Paese per le lunghe file di attesa ai seggi con oltre 74 milioni di elettori che ha già votato per posta

Un incontro in videoconferenza tra il ministro dell’Interno francese Gerald Darmanin e i leader religiosi si è tenuto ieri alle 18 e secondo quanto oggi riporta il quotidiano Le Figaro è stato confermato che i luoghi di culto rimarranno aperti questo fine settimana e che sarà consentito l’accesso ai cimiteri per la festa di Ognissanti.

Il Cook Political Report ha spostato il Texas nella colonna degli incerti nella corsa presidenziale. Lo Stato, roccaforte dei repubblicani da più di quattro decenni, sembra ora essersi spostato più al centro, mentre prosegue il testa a testa tra il presidente Donald Trump e l'ex vicepresidente Joe Biden. Questo spostamento potrebbe far presagire un sorprendente cambio di casacca politica, a sei giorni dalle elezioni, considerando che i texani votano repubblicano dal 1976. Il Cook Political Report monitora le elezioni presidenziali ed è redatto da un centro di analisi ampiamente seguito e rispettato in tutto il Paese. Il Cook classifica gli stati americani a secondo della loro propensione politica in varie colonne dove si va dai convinti democratici e repubblicani, ai moderati, agli swing state, quelli che non sempre hanno mantenuto lo stesso colore politico e quindi oscillanti e quelli incerti, nella via di mezzo, definiti toss-up, dove i due candidati, in questo momento, vincono o perdono di 1 o 2 punti percentuali. Il presidente degli Stati Uniti non si elegge direttamente, ma attraverso il cosiddetto electoral college-il collegio elettorale