Fatti

Il premio Nobel per la pace 2019 “governa” una guerra sconfinata in Etiopia. Abiy Ahmed Ali, 44 anni, sposato con quattro figli, di cui uno adottato, aveva ottenuto il riconoscimento per una pace a lungo cercata con la vicina Eritrea.

Nell’anno dell’emergenza sanitaria, l’Africa raccontata dall’informazione dei media tradizionali sembra in una costante transizione tra resoconti emergenziali, reportage su sequestri e conflitti, cronache di arrivi e di flussi migratori verso l’Europa. Lo dice il rapporto di Amref. Oltre ai dati, presentato il trailer del video “Conosciamoci”, realizzato da Walter Veltroni

Si celebra oggi, 24 maggio, la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Fu Benedetto XVI ad istituirla nel giorno in cui i fedeli cattolici cinesi celebrano “la festa della Beata Vergine Maria”, Patrona del Paese. Appello ieri di Papa Francesco e invito del cardinale Charles Bo, a nome della Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche, a pregare perché la Cina oltre che “potenza globale, possa diventare anche una forza di bene e promotore dei diritti dei più vulnerabili ed emarginati del mondo”. Continuano però le retate e gli arresti. La scorsa settimana la polizia ha arrestato il vescovo cattolico mons. Zhang Weizhu, sette sacerdoti e dieci seminaristi, tutti della prefettura apostolica di Xinxiang, non riconosciuta dalle autorità locali

Il dispositivo che dà la possibilità di avere tutti i libri desiderati in braille, a portata di mano con un click, utilizza un materiale intelligente che permette di modificare la superficie in base a impulsi elettrici. L’idea è di un team di quattro ingegneri laureandi dell’Università di Bologna, che ha vinto il premio Idee emergenti per Vitamina C Digitale

Musa, 23 anni, si è tolto la vita nel centro per il rimpatrio. Qualche settimana fa era stato pestato in strada a Ventimiglia. Il Garante Palma: “Struttura inadeguata”. Palazzotto (Leu) annuncia un'interrogazione parlamentare a Lamorgese per accertare le responsabilità. Schiavone (Asgi): “Vicenda gravissima, non doveva stare lì”