Diocesi

Nella chiesa di San Tommaso è stato allestito il Quaresepio, uno scenario 'desertico' che durante il periodo quaresimale viene riempito, di domenica in domenica, con segni del vangelo. Accanto al Quaresepio, su cinque pannelli, vengono apposti dalla comunità i commenti ai 5 verbi della fraternità proposti dal centro diocesano.

Il 25 marzo, domenica delle Palme, la parrocchia di Brusegana festeggia anche il novantesimo dell'inaugurazione della sua chiesa, intitolata ai santi Fabiano e Sebastiano. Per l'occasione la messa delle 10.15 viene presieduta dal vescovo Claudio. Al termine si inaugura una mostra fotografica che documenta la costruzione dell'edificio e altri momenti significativi della vita comunitaria di quegli anni. 

Sabato 24 marzo al Barbarigo si tiene la seduta plenaria con i 150 giovani dell’assemblea sinodale per la scelta dei temi principali per la chiesa di Padova.

Si inaugurano giovedì 22 due strutture del Civitas Vitae Nazareth: un residence dedicato agli anziani autosufficienti e un centro diurno per persone con deterioramento cognitivo. Un ulteriore servizio che si propone di rispondere ai bisogni del territorio

Le iscrizioni sono aperte. L'Ufficio di pastorale dei giovani ha dato avvio all'organizzazione per l'evento in Centro America che aprirà il nuovo anno.

Riforma del terzo settore: anche i circoli del Noi territoriale di Padova in attesa dei decreti attuativi per capire come rendere realtà i principi della legge 117 del 2017. Tra tutto, una consapevolezza: i circoli saranno sempre più chiamati alla trasparenza e alla conoscibilità nel territorio.

Cinque appuntamenti al cinema per riflettere sul senso cristiano del viaggio. L'associazione Montagnana Film Forum propone anche quest'anno i laboratori di laicità, intitolati "Beato chi ha la strada nel cuore". A inaugurare la rassegna, giovedì 22 marzo, sarà la pellicola "L'insulto", incentrata sul tema del perdono. 

Nuova sede per la Caritas di Vigonza: dal vecchio patronato, privo di riscaldamento e diventato inappropriato, si è trasferita nel centro parrocchiale adiacente dove può contare su un magazzino di ampia metratura per il deposito dei vestiti e degli alimenti e su una stanza per l’accoglienza delle famiglie e la distribuzione delle borse della spesa.

Si concluderanno domenica 25 marzo a Schio le celebrazioni che la diocesi di Vicenza e la parrocchia scledense dedicano al ricordo del venerabile mons. Elia Dalla Costa che è stato arciprete di Schio durante la grande guerra, vescovo di Padova e arcivescovo di Firenze nella seconda guerra mondiale.