Diocesi

Domenica 25 febbraio si è celebrata la memoria della beata Giovanna Maria Bonomo. Religiosa clarissa passata alla storia anche per le sue esperienze mistiche, è stata particolarmente cara ai tanti profughi dell'Altopiano durante la Prima Guerra Mondiale.

La quaresima di fraternità continua. Don Nandino Capovilla, parroco nel quartiere multietnico della Cita a Marghera, testimonia che cosa significhi amare la fraternità.

Martedì 27 febbraio alle 15.30 si svolge a Bovolenta l'annaule processione con la statua e la reliquia di san Gabriele dell'Addolorata, patrono dei giovani. Al termine della celebrazione verranno benedette le penne, a ricordo della speciale protezione che il giovane passionista, morto  24 anni, esercita sui ragazzi impegnati nello studio.

La proposta itinerante di spiritualità per giovanissimi sta riscuotendo ancora successo dopo cinque anni. Il prossimo appuntamento è a Thiene domenica 4 marzo.

Nei vicariati di Agna e Conselve è partito nel mese di gennaio il Progetto Policoro. Caritas, Pastorale dei Giovani e Pastorale Sociale e del Lavoro insieme per aiutare i giovani a creare lavoro e impresa valorizzando le ricchezze - "i giacimenti di petrolio" - del territorio.

La chiesa medievale è oggetto in questi mesi di un intervento di restauro che riguarda principalmente le coperture dell’aula religiosa e del campanile. Saranno rifatti gli impianti e le luci, per una migliore fruizione liturgica e turistica.

La comunità di Ca' Morosini reagisce con fede e coraggio al gesto sacrilego di chi ha profanato la sua chiesa la vigilia del Mercoledì delle Ceneri. La sfida consiste nel rispondere con l'adorazione eucaristica allo scempio subìto. I fedeli sono sconvolti e addolorati, ma non si lasciano scoraggiare e sono pronti a ripartire con nuovo slancio.

Dal 28 febbraio all’11 marzo le quattro comunità dell’unità pastorale di Villafranca Padovana – che include anche le parrocchie di Taggì di Sopra e di Sotto e di Ronchi di Campanile – vivranno l’esperienza della missione al popolo. Una cinquantina tra laici, suore e frati minori del convento di Montesanto a Todi, in Umbria, invaderanno le vie dei paesi. Inviteranno i cittadini ad ascoltare una parola diversa, portata con lo stile semplice e gioioso di san Francesco, e a partecipare a momenti intensi di preghiera e di festa.

Il 3, 10 e 17 marzo tre incontri, dalle 15.30 alle 18.30, a Casale di Scodosia nella sala San Giorgio. Il percorso "Immischiati" per introdurre i principi fondamentali della dottrina sociale della chiesa.

Domenica 18 febbraio, alle 16.30, rito di elezione dei 64 catecumeni della diocesi. 27 di loro, tra cui due ragazzi, vengono eletti in Cattedrale dal vescovo Claudio. Per gli altri, tutti ragazzi, l'elezione avviene in parrocchia.